I segreti per avere sempre la casa pulita.
Vivere in un ambiente il più possibile accogliente, pulito e ordinato per godersi al meglio il proprio spazio domestico: chi non sogna una realtà del genere? Mantenere una casa pulita è impresa ardua che richiede dedizione e molto tempo da dedicare, oltre che una discreta quantità di olio di gomiti in senso di lavoro da svolgere.
Come prima precisazione è fondamentale rimarcare la differenza che intercorre tra pulizia e ordine: una casa può essere anche disordinata ma comunque pulita. Per fare un esempio più concreto, si può pensare di avere i vestiti ammassati sul letto, magari pile di giornali sulla scrivania che contribuiscono a dare un’idea di disordine al nostro ambiente; ma comunque vivere in una casa pulita e curata con pavimenti igienizzati, superfici spolverate e biancheria sempre fresca. Due aspetti che procedono su binari paralleli ma differenti.
Uno dei primi consigli che si tende a dare in questi casi è quello di dedicare ogni giorno un tot di tempo alle pulizie di casa: in sostanza, fare ogni giorno qualcosa, anche piccola. Solo così si riuscirà a tenere sotto controllo la casa senza essere costretti poi a dover fare tutto insieme, chiudendosi in casa per giorni interi.

Pulire qualcosa ogni giorno

Riuscire quindi a trovare anche soltanto 20 minuti da dedicare ogni giorno a pulire qualcosa. Che siano pavimenti, superfici o biancheria della casa poco cambia; ciò che conta è lavorare con frequenza per mantenere sempre un ordine di base.
Una vera e propria routine cui si può aggiungere periodicamente, magari una volta a settimana, un intervento più approfondito e specifico; ad esempio pulire i vetri a fondo o passare l’aspirapolvere. Così come la pulizia della biancheria periodica, fattore di cui avevamo già parlato
; https://www.biancheriaok.it/biancheria-per-la-casa-come-curarla-con-larrivo-della-primavera/si pensi ad esempio alla pulizia delle tende di casa o del piumone del letto durante i cambi di stagione.
Un qualcosa che ovviamente non può essere eseguito ogni giorno, ma periodicamente. Il primo trucco per avere una casa pulita e ordinata è legato quindi alla costanza: pulire qualcosa, anche di piccolo, ogni giorno così da mantenere una base ottimale.

Fiori primaverili

Fiori primaverili

Pulire casa nei cambi di stagione

Evitare quindi di accumulare sporcizia e lavori da eseguire; il caso più tradizionale è quello dei piatti. Tutti noi, almeno una volta nella vita, abbiamo lasciato che i piatti sporchi si accumulassero nel lavandino con l’intento poi di andare a lavarli tutti insieme una volta arrivati ad una certa quantità.
Ecco, si tratta di un errore profondo da evitare: la strategia consigliata è quella di pulire il più possibile e rimettere in ordine sul momento, all’istante, per evitare che si accumulino lavori da fare.
Ovviamente ci sono poi periodi dell’anno specifici durante i quali ci si deve sottoporre a lavori di pulizia più intensi; uno di questi è proprio la primavera, stagione durante la quale si passa dal freddo intenso per andare verso il caldo estivo. Le cosiddette pulizie di primavera prevedono una vera e propria rivoluzione in casa per igienizzare al meglio ogni angolo, pulire ogni singola stanza, lavare tutta la biancheria della casa.
Un qualcosa che richiede sicuramente tempo e sforzi non da poco, motivo per il quale il consiglio è quello di effettuare lavori di pulizia della casa la mattina, quando si è maggiormente in forze. Lavorare poco ma spesso, è questa la regola d’oro per tenere casa pulita e non essere costretti a interventi radicali da portare avanti tutti insieme.