Camere da letto

La camera da letto è senza dubbio uno degli ambienti più importanti della casa, dal momento che è la stanza in cui ci si riposa per rigenerare mente e corpo.
Dormire bene aumenta la qualità della vita visto che fa bene al cervello, ai muscoli, alla pelle e al cuore.
Un riposo adeguato può fare la differenza in quanto aiuta a memorizzare le cose più facilmente, migliora l’umore, garantisce il ripristino di una perfetta forma fisica e aiuta ad affrontare la giornata con maggiore concentrazione ed energia.
L’arredamento della camera da letto può influenzare notevolmente il nostro riposo: è fondamentale scegliere un buon materasso ma soprattutto individuare la biancheria per il letto più adatta ad un riposo confortevole.
A tal proposito, con i benefici chiave della biancheria per il letto, vi forniremo alcuni consigli per rendere la vostra camera da letto armoniosa, elegante e rilassante.

Camera da letto in stile moderno molto luminosa

Camera da letto luminosa

Nel periodo più freddo dell’anno è preferibile che il letto sia organizzato “a cipolla”: lo strato inferiore deve essere occupato dal coprimaterasso, a salire lenzuola con angoli, lenzuola e federe, piumino pesante con copripiumino annesso e trapunta.
In estate invece bisogna seguire la regola dell’inversamente proporzionale ossia man mano che aumentano le temperature bisogna ridurre gli elementi della biancheria per il letto.
In questo caso troviamo soltanto coprimaterasso, lenzuolo con angoli, lenzuolo superiore e federe: chi desidera un ulteriore strato di protezione può optare per un piumino leggero con copripiumino.

Completi lenzuola: quali tessuti scegliere

La scelta delle lenzuola è fondamentale per dormire bene, visto che dal momento che sono a stretto contatto con la pelle contribuiranno maggiormente al vostro benessere durante la notte.
Per quanto riguarda il materiale è preferibile scegliere fibre naturali perché sono anallergiche e delicate sulla pelle.
I tessuti migliori, in quanto totalmente naturali e traspiranti, sono:

  • Cotone: materiale leggero e al contempo resistente ai lavaggi e all’usura (i colori e la qualità restano inalterati nel tempo).
    Le lenzuola in cotone sono in grado di assorbire l’umidità del nostro corpo, garantendo una buona traspirazione.
    Un tessuto indicato in qualsiasi stagione che risulta essere estremamente morbido visto che è composto per il 95% da cellulosa.
  • Lino: un tessuto più ricercato rispetto al cotone, consigliato durante la stagione estiva visto che è molto traspirante e fresco.
    Le lenzuola in lino sono totalmente antibatteriche e anallergiche poiché non trattengono minimamente polveri e microrganismi.
    Potete optare per modelli “lisci” oppure per quelli ricamati a mano, per conferire alla vostra stanza un tocco di classe.
  • Seta: fresca, morbida sulla pelle e super elegante. Un materiale isolante, in grado di trattenere il calore in inverno e di conservare il fresco in estate.
    Se desiderate puntare su una biancheria da letto chic e al contempo naturale e confortevole, la seta fa proprio al caso vostro.

Le federe sono dei piccoli sacchi del medesimo tessuto delle lenzuola, al cui interno bisogna inserire i guanciali su cui poggiamo la testa durante la notte.
La loro funzione è preservare il cuscino da polveri e batteri e stabilire un confortevole contatto con la nostra pelle. Da preferire quelle con chiusura con asola o a pressione.

Bambini che stanno dormendo sereni e tranquilli

Bambini che dormono sereni

Piumini e trapunte

Per scegliere il piumino ideale per il proprio letto è importante tenere conto della temperatura media della propria camera e della stagione in cui si intende utilizzarlo.

In inverno il piumino è perfetto per affrontare le notti fredde tipiche della stagione.
L’imbottitura più apprezzata è il “piumino d’oca”: bisogna leggere sempre l’etichetta prima dell’acquisto visto che affinché il piumino sia di qualità il rapporto deve essere almeno 90% piuma d’oca e 10% piumetta.
Un altro fattore importante che riguarda i benefici chiave della biancheria per il letto è il coefficiente di calore che va da 1 a 5:

  • Freschi (coefficiente di calore 1-2): ideali per le stagioni primavera/estate.
  • Medi (coefficiente 3): ideali per le mezze stagioni e per ambienti mediamente riscaldati.
  • Caldi (coefficiente.4): ideali per le stagioni autunno/inverno e per ambienti poco riscaldati.
  • Super-caldi (coefficiente 5): il “tipico” piumino invernale, perfetto per un clima rigido.

In alternativa potete trovare piumini imbottiti con poliestere, soffici al tatto e abbastanza caldi con caratteristiche anallergiche.
Ricordate che il piumino va sempre associato con copripiumino, un sacco disponibile in diversi tessuti e fantasie che contiene a protegge il piumino.
Il copripiumino è un vero e proprio complemento d’arredo, apprezzato soprattutto da chi ama regalare spesso un nuovo aspetto alla propria stanza.
Spesso i copripiumini sono double face: si possono voltare da un lato o dall’altro, a seconda della fantasia che si preferisce in quel momento.

La trapunta è invece una via di mezzo tra coperta e piumino: ha dimensioni simili ad una coperta con l’imbottitura di un piumino.
Essa è composta da un tessuto esterno, una fodera interna e un’imbottitura. Quest’ultima può essere di piuma d’oca, ovatta, lana, feltro o fibre sintetiche.

Colori di tendenza della biancheria da letto

Come per ogni tipologia di arredo, anche per la biancheria da letto è essenziale seguire uno schema cromatico coerente e ben definito.
Bisogna individuare una palette di tinte ben definite da armonizzare tra loro, tenendo conto anche del colore delle pareti e degli arredi.

Tra i colori più amati per la biancheria da letto, ai fini di un sonno tranquillo, figura il blu: rilassante, raffinato e sempre alla moda.
In generale è meglio prediligere toni freddi e colori tenui come verde, azzurro, grigio, rosa, perfetti per aiutare la vostra mente a rilassarsi per dormire.

Tra i benefici chiave della biancheria per il letto non dobbiamo tralasciare l’aspetto estetico.
Sempre più in voga c’è l’intramontabile biancheria bianca: sebbene negli ultimi anni sia stata spesso sottovalutata perché considerata troppo tradizionale, sta tornando di moda grazie anche al diffondersi di una tipologia di arredamento essenziale. Bianco, crema, ghiaccio e beige sono tonalità in grado di regalare alla vostra camera un aspetto davvero prezioso e glamour.

Spedizione Gratuita per ordini superiori a € 57,00
+