Biancheria per la casa: come curarla in Primavera

Camera da letto luminosa in primavera con tanti cuscini colorati

Sole di primavera in camera da letto

Curare la biancheria per la casa

Biancheria per la casa: come curarla in Primavera. La primavera è arrivata con il suo carico di implicazioni e opportunità oltre che, come consuetudine, di desideri e voglia di cambiamenti.
Una stagione che porta direttamente verso il periodo più caldo dell’anno, l’estate, e che è già di per sé un’esortazione ad uscire di casa.
I cambiamenti cui si faceva rifermento non riguardano soltanto stili di vita e abitudini della persona: anche i vari ambienti della casa sono investiti da novità di notevole importanza e dalla voglia di rivoluzionare le abitudini.

Tessili per la casa

Pensiamo alla biancheria, in senso lato: si parla quindi di biancheria per il bagno, di lenzuola, copridivani, tovaglie e in generale di biancheria per la casa: come curarla in Primavera
In che modo farsi trovare pronti al sopraggiungere della stagione calda?
Importante è dividere la casa in vari ambienti così da poter facilitare il lavoro che si deve affrontare. E allora vediamo come si dovrebbe intervenire per ogni singolo ambiente.

Gli ambienti della casa e la biancheria

Partiamo dalla zona notte, quindi dalla camera da letto.
Qui le pulizie riguardano soprattutto materassi e lenzuola. Il materasso deve essere periodicamente curato, e questo di solito avviene nei cambi di stagione.
La primavera è quindi il momento ideale per pulire il materasso; operazione che può essere eseguita con aspirapolvere e bicarbonato di sodio da spargere su tutta la superficie con un colino di quelli utilizzati in cucina.
Questo perché il bicarbonato è utile per assorbire l’umidità e contrastare gli acari.

Piumoni invernali e piumini leggeri

Il lavaggio del piumone poi è un’operazione che deve essere portata a termine alla fine della stagione fredda, prima di riporlo, in attesa del prossimo inverno.
Una azione può essere fatta direttamente in casa con lavatrice; o, nei casi di sporco persistente, in tintoria.
Le lenzuola e le tovaglie infine possono essere lavate direttamente in lavatrice; un’operazione indubbiamente più semplice che può essere ripetuta più volte nel corso della settimana.

Asciugamani colorati sui toni del blu e dell'azzurro

Biancheria e spugne da bagno

Biancheria da bagno

E la primavera è anche una stagione nella quale cresce l’attenzione per la cura della propria igiene. E qui diventa fondamentale l’aspetto riferito alla biancheria del bagno: da asciugamani ad accappatoi passando per teli doccia e teli da mare, è fondamentale oltre che piacevole poter contare su biancheria sempre pulita, morbida e profumata.
Con la primavera come detto i cambi di biancheria diventano più frequenti e si può arrivare anche a 4 volte al giorno. Fondamentale farlo in modo giusto visto che con i lavaggi la biancheria da bagno può perdere morbidezza e colore.
Può essere utile quindi lavare i capi a mano, o in lavatrice con programmi delicati oltre che facendo ricorso a prodotti appositi per proteggere la biancheria.
Come fare per rendere sempre morbida la biancheria da bagno, proprio come accade nelle Spa?
Ci sono anche rimedi naturali che possono essere seguiti, si pensi all’uso dell’aceto che non tutti sanno esser un ottimo ammorbidente; o al bicarbonato, procedendo lasciando la biancheria in ammollo per qualche ora con la sostanza prima di andare poi ad eseguire il ciclo in lavatrice.
Biancheria per la casa: come curarla in Primavera. Abbiamo visto tante soluzioni, alla portata di chiunque, per rendere la propria biancheria per la casa il più possibile pulita, morbida e piacevole da utilizzare.

 

 

 

 

Spedizione gratuita per importi superiori a 57 euro!
+